Iscrizione delle moto ultraventennali al Registro Storico: chiedi al MC Pavia come fare

Assistenza completa per l’iscrizione delle moto classiche e d’epoca al Registro Storico della Federazione Motociclistica Italiana: la offre il nostro Moto Club ai possessori di veicoli a due o tre ruote mantenuti in buono stato di conservazione o restaturati.
La Moto Guzzi del nonno o i vecchi scooter Vespa e Lambretta, ma anche veicoli più recenti come le moto enduro degli anni ottanta e novanta (Honda Dominator, Yamaha XT, Africa Twin solo per citarne alcune), le supersportive e tante altre, possono essere i scritte al registro ed acquisire in questo modo il certificato di veicolo di interesse storico rilasciato dalla Federmoto, godendo tra l’altro di benefici importanti quali in Regione Lombardia l’esenzione del bollo per le moto che hanno dai 20 ai 30 anni (oltre i trenta sono comunque esentati) ed un’assicurazione agevolata che per il primo veicolo ammonta a 90 euro l’anno, ed addirittura per la copertura assicurativa di 3 veicoli intestati alla stessa persona ammonta 145 euro complessivi.
Possono essere iscritti al registro tutti i motocicli e ciclomotori con le caratteristiche descritte, ad oggi tutti i modelli immatricolati fino al 1999. Tramite la procedura di iscrizione al Registro Storico è anche possibile ritargare moto ultraventennali precedentemente radiate, o immettere in circolazione le moto storiche importate dall’estero.

Per informazioni è possibile scrivere a registrostorico@motoclubpavia.com oppure contattare il numero 377.0858.819.

Per ottenere il servizio è necessario essere tesserati o tesserarsi presso il moto club.