Under23/Senior Enduro: lo start 2020 a Castiglion Fiorentino

Al via 16 piloti del MOTO CLUB PAVIA: Nicolò Bruschi (Honda) nella Elite, Nicolò Paolucci e Daniele Matti entrambi su KTM nella 125 Cadetti, Igor Brunengo (Fantic Motor – Fantic Jet Racing) ed Edgardo Paganini (KTM) nella 125 Junior, Silvestro Silvi su Beta nella 300 Junior, Lemuel Pozzi (KTM Sissi Racing) e Luca Franchi (Honda) nella 2504T Junior, Maycol Agnelli (KTM) nella 125 Senior, Niccolò Scarpelli (KTM) nella 250 2T Senior, Giorgio Viglino (Beta) e Marco Pietranera (KTM) nella 300 Senior, Walter Bossi (KTM Sissi Racing) nella 250 4T Senior, Federico Ulissi e Matteo Pietranera, entrambi su KTM, e Marco Ghezzi su Honda nella 450 Senior.

COMUNICATO ITALIANOENDURO

Le settimane ed i weekend passano ed il mondo del motociclismo si sta risvegliando dal lungo letargo vissuto nei mesi passati. Oltre l’Enduro anche le altre specialità offroad come il motocross ed il trial hanno battezzato la stagione 2020 con la prima gara dell’anno.

Per la specialità con targa e faro, dopo la partenza degli Assoluti d’Italia-Coppa FMI/Coppa Italia, la prima manifestazione in assoluto del motociclismo in periodo covid, lo scorso 4-5 luglio a Carpineti (RE), è tempo ora di Under23/Senior.

E come nei migliori dei pronostici, il campionato riservato ai giovani vedrà la partecipazione di quasi 300 piloti! Un grande inizio di stagione per il tricolore che è da sempre la culla dei futuri campioni della nostra amata specialità; e non si poteva non iniziare questo campionato in un luogo sacro per il mondo dell’offroad: Castiglion Fiorentino, terra natia del grande Fabrizio Meoni, da cui prende il nome il motoclub organizzatore: il Castiglion Fiorentino Fabrizio Meoni.

A tre anni di distanza dalla splendida tappa degli Assoluti d’Italia-Coppa FMI/Coppa Italia che si svolse tra queste meravigliose colline toscane, l’Enduro è pronto a ritornare per vivere insieme un altro evento da ricordare.
 

Sarà una manifestazione con un sapore diverso, rispetto a quelle vissute fino allo scorso anno. Le restrizioni imposte dal governo ci costringono ancora ad applicare diverse regole ferree; ma per il momento l’importante è ritornare in sella. Siamo sicuri che presto potremmo abbondonare pass, mascherina e ritornare ad avere attorno a noi il calore di tutti gli appassionati.

Per ora ricordiamo ancora una volta che alla manifestazione non è ammessa la presenza del pubblico che potrà però seguire l’evento dalle nostre pagine social e sul sito web www.italianoenduro.comVi terremo compagnia con foto, interviste, dirette e video in ogni momento! Per seguire i tempi in diretta non dimenticate il nostro sito live.italianoenduro.com

Online sarà anche il briefing, programmato per sabato 25 luglio alle ore 18.30. Sempre sabato si svolgeranno le operazioni preliminari; come a Carpineti, ad ogni pilota è stato assegnato un orario preciso per effettuare sia le verifiche amministrative che quelle tecniche. L’orario è disponibile sul nostro sito cliccando qui.

Si raccomanda ad ogni pilota di portare con sé la propria penna personale per firmare l’elenco iscritti, oltre naturalmente alla mascherina, obbligatoria nei luoghi chiusi e all’aperto ove non è possibile garantire la distanza interpersonale di almeno 1 metro.

Sarà possibile accedere al Paddock A da venerdì mattina alle ore 9.00, mentre il Paddock B sarà aperto dalle ore 14.00 di venerdì. Ogni pilota, accompagnatore ed addetto dovrà presentarsi all’ingresso munito di mascherina ed autocertificazione.

Una volta espletate le pratiche e le moto saranno state riposte al parco chiuso per la notte, sarà tempo di allacciare il casco, attendere il proprio minuto e mettere in moto il proprio mezzo per affrontare le prime sfide della stagione. Tre prove speciali, Enduro-Cross-Estrema, saranno i tracciati da affrontare, uniti tra di loro da un percorso di 49 km tra sentieri e mulattiere toscane.

La prima prova da affrontare sarà l’Enduro Test, di 5,5 km su terreno roccioso, seguito da l’Extreme Test, anche questa disegnata su pietra, per concludere con l’Airoh Cross Test, disposto su un campo di terra. Con i suoi 3500 metri la prova fettucciata sarà valida per una sfida nella sfida, l’Airoh Cross Test, che come ogni stagione premierà il pilota più veloce in questa speciale.

Chi sarà il prossimo pilota a firmare l’Albo d’Oro dopo Matteo Pavoni, Matteo Bresolin e Diego Nicoletti?

Seconda edizione per il Challenge Enduro Husqvarna, la sfida riservata ai riders in blu in sella alle Husqvarna.

Il Challenge fortemente voluto da Husqvarna Italia vedrà, come nel 2019, la sfida divisa in due categorie, Under23 e Senior. Nelle tre tappe in programma (26 luglio Castiglion Fiorentino – 20 settembre Antegnate – 18 ottobre TBA) i concorrenti si daranno battaglia per ottenere la vittoria assoluta e portarsi a casa il titolo di miglior atleta Husqvarna e ricchissimi premi messi in palio da Husqvarna e dai suoi partner.

Iscriversi è gratuito e semplice. Basta compilare il modulo disponibile sul nostro sito ed inviarlo via mail a ufficiostampa@italianoenduro.com o consegnarlo in sede gara.

Requisiti per partecipare? Possedere un Husqvarna naturalmente e avere un ranking iniziale superiore a 129,99! 

Al termine della stagione saranno premiati con una speciale premiazione dedicata esclusivamente ai partecipanti del Challenge Enduro Husqvarna i primi 5 classificati di ogni categoria! La sfida sta per iniziare, non mancare!