Riccardo Crippa: “Stagione indimenticabile! Grazie al Moto Club Pavia e alla mia famiglia”

Tra i protagonisti di questa stagione del Moto Club Pavia, c’è assolutamente Riccardo Crippa. Il giovane pilota era alla sua prima stagione con la casacca del Moto Club Pavia, ma ha dimostrato grande forza in pista, conquistando un titolo italiano e contribuendo a rendere indimenticabile la stagione della squadra Junior. Crippa ha così ripercorso i fotogrammi della sua stagione.

Si è conclusa questa stagione che ti ha visto assoluto protagonista: come la giudichi e se ci puoi fare un tuo bilancio…
“Per quanto riguarda il Campionato Under 23 posso dire che è stata una stagione assolutamente fantastica. A parte la prima gara che mi ha visto arrivare secondo per qualche errore di troppo commesso, sono riuscito a vincere tutte le altre con ottimi piazzamenti anche nella classifica assoluta. Per quanto riguarda gli Assoluti d’Italia non posso lamentarmi con un quinto posto finale ottenuto e qualche prova a livello dei primi. Tutto sommato è una delle mie migliori stagioni da quando corro in moto quindi posso solo esserne contento”

Primo anno con la casacca del Moto Club Pavia: come ti sei trovato con la squadra e con il team?
“La casacca del Moto Club Pavia è stata una buona motivazione e mi ha permesso di essere sempre nelle prime posizioni così da far più punti possibili per la squadra. Alla fine abbiamo vinto il campionato anche con la squadra Junior, quindi obiettivo raggiunto direi”

Tante le soddisfazioni per te quest’anno. Se dovessi scegliere “il weekend” perfetto quale sceglieresti?
“Come weekend perfetto sceglierei assolutamente quello di Sant’Angelo in Vado. Quella gara valeva come ultima prova del Campionato Italiano Under 23 e ho ottenuto una tripla vittoria: giornata, classifica assoluta e campionato. Nella giornata più importante della stagione non ho sbagliato un colpo insomma.”

È arrivata la grande soddisfazione nel Campionato Italiano. Che gioia è stata?
“Beh, una gioia grandissima. Sono tanti anni che corro e per diversi motivi non sono mai riuscito a ottenere un risultato simile. L’emozione è stata moltiplicata da tutti gli amici e la famiglia presenti quel giorno, l’hanno resa ancora una giornata più speciale e indimenticabile. Spero di riprovare le stesse sensazioni un giorno!”

Uno sguardo al futuro ora. Qual è il sogno per te per la prossima stagione?
“La prossima stagione è ancora un’incognita, tra studio e moto non è semplice riuscire a fare sempre tutto. Gli esami vanno fatti necessariamente con impegno e anche ovviamente le gare. Il mio obiettivo è riuscire a vincere un altro Campionato Italiano e di divertirmi in moto esattamente come è successo quest’anno”